È nata Agricola Mpidusa, la prima cooperativa di comunità a Lampedusa

Inizia l’iter politico per dare vita a una food policy per Roma
4 Marzo 2020
Regolarizzare i braccianti stranieri per proteggerli dal Coronavirus e dal caporalato
20 Marzo 2020

Ieri è stato uno dei giorni più importanti della storia associativa di Terra!: finalmente a Lampedusa il progetto di orti comunitari che abbiamo realizzato, curato e fatto crescere grazie all’irrefrenabile energia della nostra Silvia Cama, all’aiuto delle tante persone e realtà del territorio e dei numerosi volontari provenienti da tutta Italia (e non solo), ha dato vita a qualcosa di più ambizioso e sfidante: Agricola Mpidusa, la prima cooperativa sociale agricola di comunità dell’isola.

La sfida che ci aspetta è grande. Con la crescita del settore turistico, l’originaria vocazione agricola di Lampedusa stava per scomparire. Grazie al progetto Lampedusa Eco Farm, sostenuto da Fondazione con il Sud e Open Society Foundations, abbiamo potuto costituire l’Agricola Mpidusa e nei prossimi mesi avvieremo tante attività con cui far rinascere insieme l’agricoltura sull’isola.

Oltre all’area degli orti, i terreni su cui pianteremo le sementi antiche delle Pelagie sono stati messi a disposizione dal nostro Aurian, compagno di viaggio da anni qui a Lampedusa, e dalla famiglia di Pasquale Tonnicchi, uomo di grande cuore, grande cultura e personalità che è stato uno degli ultimi agricoltori isolani. La sua memoria e la sua saggezza ci spingono ancor di più a intensificare il nostro impegno per far germogliare di nuovo queste terre battute dal vento.

La firma dei 12 soci dal notaio, la mattina del 9 marzo, è stato un momento emozionante. Lo è stato perché Agricola Mpidusa nasce dopo oltre cinque anni di lavoro di Terra! sull’isola ed è il risultato di uno sforzo collettivo, la scommessa di una comunità tenace e accogliente che vuole valorizzare i frutti della sua terra. La compagine associativa rispecchia in pieno questa diversità di persone e però anche la loro unione di intenti nel dar vita a qualcosa di nuovo. La cooperativa sarà formata da Terra! e il Circolo Esther Ada Legambiente Lampedusa come soci giuridici, ai quali si aggiungono le nostre Silvia e Katia, Maria che gestisce il Centro diurno, Angela e Anna Maria, figlie di Pasquale Tonnicchi, il professor Tommaso Lamantia che negli anni ha collaborato tantissimo con noi, l’inesauribile Aurian, Costanza che da Milano si è trasferita sull’isola per dar vita a un’associazione, la biologa Antonella e il suo compagno, Federico, che coordinerà le attività dell’Agricola Mpidusa.

Nei prossimi mesi arriveranno una valanga di altre novità e impegni, perché un progetto così ambizioso porta con sé tante cose da fare. Ma sebbene ci tremino un po’ le gambe all’idea di muovere un passo così grande, prevale decisamente l’emozione di aver intrapreso questo nuova entusiasmante avventura. Viva l’Agricola Mpidusa!

1 Comment

  1. Rino ha detto:

    Lunga e buona Vita ad Agricola Mpidusa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *