Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Approfondisci o accetta con i seguenti pulsanti:

Venerdì, 12 Dicembre 2014 14:06

Semi di rappORTI – Tor Sapienza: bambine e bambini, rom e non, insieme e intorno a un orto per disegnare una città migliore

Le comunità rom rappresentano, con le loro specificità e la loro cultura, una minoranza intorno alla quale è doveroso e urgente creare reti progettuali per garantire un adeguato livello di coesione sociale attraverso la valorizzazione delle diversità.

Il progetto “Semi di rappORTI”, che verrà realizzato nel corso dell'anno 2014/2015 grazie al contributo dell’Otto per mille della Tavola Valdese (www.ottopermillevaldese.org), nasce per dare una risposta a questa esigenza: per facilitare, cioè, il superamento delle discriminazioni, escludenti e ghettizzanti, nel quartiere Tor Sapienza di Roma promuovendo il benessere delle bambine e dei bambini, rom e non, e creando le precondizioni favorevoli per la loro inclusione sociale attraverso il recupero e la gestione condivisa degli spazi verdi pubblici del Centro Culturale Michele Testa e la realizzazione di un sistema di orti sinergici comunitari al suo interno

Grazie all’incontro intorno all’orto sarà possibile stimolare la socializzazione nel Centro per allargarla all’intero quartiere, puntando al graduale coinvolgimento di genitori, operatori e cittadini. Il progetto “Semi di rappORTI” ha già vissuto una fase pilota di sperimentazione nel 2012 (v. Orto SarSan); l’alta partecipazione a questa prima esperienza ha portato alla conseguente esigenza di creare un lavoro sistemico in grado di dare continuità al percorso avviato nel “Centro Culturale Michele Testa”, la cui vocazione sembra ormai quella di diventare uno spazio pubblico multiculturale della città di Roma.

Questo progetto è realizzato in stretta collaborazione con l’associazione Popica Onlus che da anni lavora sul territorio di Tor Sapienza. Per maggiori info sul progetto e sugli appuntamenti settimanali contattare il n. 3939306610