Come nasce questo progetto


Il progetto nasce da un incontro tra l’associazione Terra! e la Nando and Elsa Peretti Foundation. Da una parte un’associazione che in questi anni ha dedicato molte energie al tema dell’agricoltura e delle filiere alimentari, dall’altra una Fondazione che ha deciso di investire in questi ambiti, sia sostenendo alcune delle attività di Terra!, sia accompagnando una piccola realtà agricola, quella del Felcetone, e alla grinta delle titolari, Giovanna De Cola e Maria Antonietta De Devitiis. Da qui è nata l’idea di continuare questo processo e di estenderlo ad altre due realtà agricole, la Tabacca e la Cooperativa Co.r.ag.gio, con cui da anni condividiamo un percorso, perché tutte e tre rappresentano un modello agroecologico da valorizzare. Ecologia, agricoltura di qualità, resilienza, sono state dunque le parole chiave che ci hanno spinto a partire da queste tre realtà per rivolgerci ai tanti giovani che in questi anni hanno mostrato il desiderio di tornare alla terra.

Così ha preso corpo La Scuola diffusa della Terra Emilio Sereni, un’opportunità di apprendimento e crescita per i giovani aspiranti agricoltori, cui si vuole garantire stabilità attraverso l’erogazione di 18 borse lavoro in quattro anni. In questo modo, il progetto aiuta concretamente anche le tre aziende, permettendo loro di proseguire nello sviluppo di un modello agroecologico che guarda al futuro.