IN CAMPO! Senza caporale

Uscire dal ghetto si può, anzi si deve. La segregazione abitativa e il lavoro sfruttato sono piaghe che nell’agricoltura del Sud Italia devono ancora essere sconfitte.

Con il progetto “IN CAMPO! Senza caporale”, Terra! opera in Puglia per connettere aziende sostenibili e lavoratori stranieri residenti negli insediamenti di fortuna. L'idea nasce dalla volontà di tracciare un percorso che sappia suggerire risposte concrete alla condizione di tante donne e uomini senza diritti, perché anche sulle loro spalle si regge un settore produttivo famoso in tutto il mondo.

"IN CAMPO! Senza caporale" è un progetto che tiene insieme formazione, tirocinio e trasparenza di filiera, coinvolgendo nove ragazzi provenienti da Ghana, Togo, Burkina Faso e Senegal e cinque aziende agricole biologiche della Capitanata. Gran parte dei ragazzi viveva nel ghetto di Borgo Tre Titoli, e grazie al progetto ora può beneficiare di una vera casa nel centro urbano di Cerignola (FG), sostenere una formazione professionale in agricoltura e realizzare - insieme agli agricoltori partner - un prodotto trasparente che rappresenta questo percorso.

Per la realizzazione del Progetto “IN CAMPO! Senza caporale” si ringrazia il Fondo di beneficenza di Intesa San Paolo.


I protagonisti

IMG_8310

Le aziende

DSC_1081

La formazione

Acquista ASSAY!

ASSAY_IMG Sito


News

17 Ottobre 2018

Caporalato: Terra! incontra la relatrice Onu sulle schiavitù moderne

Lo scorso 8 ottobre abbiamo incontrato in Puglia Urmila Bhoola, relatrice speciale delle Nazioni Unite sulle forme contemporanee di schiavitù. Bhoola ha infatti condotto una missione sul […]
5 Luglio 2018

Terra lancia “IN CAMPO! Senza caporale”

Prende il via oggi “IN CAMPO! Senza caporale“, un nuovo progetto di inclusione sociale attraverso l’agricoltura avviato dall’associazione Terra! in una zona della Puglia, la Capitanata, fortemente […]
6 Giugno 2018

Un albero per Soumayla

Questa mattina a Cerignola abbiamo piantato un albero in memoria di Soumayla Sacko, il bracciante ventinovenne ucciso da una fucilata lo scorso 2 giugno. Lo abbiamo […]