La scuola

La Scuola diffusa della Terra Emilio Sereni è un progetto di formazione ecologica rivolto a giovani aspiranti agricoltori, che offre gli strumenti per mettere in pratica un modello agricolo ecologico. Ideata da Terra!, insieme alla Nando and Elsa Peretti Foundation, la Scuola prevede 5 cicli di formazione teorica e pratica in 4 anni, con 18 borse lavoro per i partecipanti meritevoli nelle aziende partner. Una risposta concreta ai tanti giovani che in questi anni chiedono un aiuto per avvicinarsi all’agricoltura. Scopri di più


La formazione

Sono previsti 5 cicli di formazione in 4 anni, ciascuno composto da tre fasi: teoria, pratica e tirocini (vai alla pagina). Le lezioni teoriche, della durata di 10 giorni lavorativi, sono rivolte a 20 partecipanti. La parte pratica, che occupa altri 10 giorni lavorativi, è svolta nelle aziende partner, dividendo i partecipanti in gruppi. Al termine di questa fase, viene selezionata una persona per gruppo, cui sarà assegnata una borsa lavoro di 5 mesi per l’avviamento in azienda.

Prima fase: lezioni teoriche rivolte a 20 partecipanti (durata: 10 giorni lavorativi);

Seconda fase: lezioni pratiche nelle aziende a gruppi (durata: 10 giorni lavorativi);

Terza fase: selezione una persona per gruppo, meritevole di borsa lavoro per l’avviamento in azienda.

Tutte le fasi del processo formativo saranno seguite da un coordinatore di progetto, un tutor, un comitato scientifico, personale esperto nella formazione pratica e teorica e dal personale dell’associazione Terra! per il supporto pratico, amministrativo e organizzativo.

Le aziende partner

Il programma coinvolge un gruppo di aziende partner:

Il “Felcetone”, una azienda agricola e zootecnica sul Monte Amiata che si occupa di recuperare e salvare specie a rischio estinzione, sia animali che vegetali. Tra le specie allevate il cavallo nero maremmano, la capra di Montecristo e il suino nero macchiaiola maremmana.

La “Tabacca”, una azienda agricola sulle alture di Genova Voltri, circondata da 7 ettari di terreno, che produce ortaggi e frutti di bosco. La Tabacca utilizza metodi di progettazione e tecniche di coltivazione ecologiche, come la permacultura, l’agricoltura sinergica e naturale.

La “Cooperativa Co.r.ag.gio”, una cooperativa agricola condotta da giovani sulle terre pubbliche di Roma, sulla via Cassia, che produce ortofrutta locale, lavorando nella formazione ecologica per l'infanzia e nella multifunzionalità sui 22 ettari del parco agricolo Borghetto San Carlo.